Prestiti a dipendenti pubblici statali e ministeriali

DESTINATARI

Dipendenti di amministrazioni pubbliche (Comuni, Province, Regioni, Aziende USL, Ospedali) e dipendenti di enti ministeriali (Esercito, Marina, Aviazione, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Amministrazione Penitenziaria, Ragioneria Territoriale dello Stato), maggiorenni, assunti a tempo indeterminato da almeno 3 mesi, che non siano attualmente sottoposti a provvedimenti disciplinari, penali o amministrativi , di cittadinanza italiana e che alla fine del contratto non abbiano raggiunto i 75 anni di età


DURATA

Da un minimo di 2 anni a un massimo di 10 anni


PERIODICITÀ DELLE RATE

Mensile


MODALITÀ DI RIMBORSO

Con trattenuta dallo stipendio ad opera del datore di lavoro che ne effettua il versamento direttamente


TASSO DI INTERESSE

Fisso per tutta la durata del finanziamento


IMPORTI

Minimo di 3.000 euro, il massimo è calcolato in funzione della quota ceduta e della durata del finanziamento


DOCUMENTI

Documento di identità in corso di validità, codice fiscale, recapito telefonico, ultima busta paga


REQUISITI

Rata massima 1/5 della retribuzione mensile al netto di tasse e imposte. Impegni massimi in busta paga: 50% della retribuzione mensile al netto di tasse e imposte


COPERTURE ASSICURATIVE

Il finanziamento deve essere assistito, in base alla normativa vigente, da coperture assicurative che garantiscono il pagamento del credito residuo in caso di risoluzione definitiva del rapporto di lavoro, decesso del cedente e cessazione temporanea totale o parziale del diritto allo stipendio. L’intervento dell’Assicurazione, nel caso di perdita dell’impiego, determina la surroga della stessa nei diritti di credito del Finanziatore nei confronti del Cliente; l’Assicurazione può quindi rivalersi sul Cliente per il recupero delle somme corrisposte a Prestitalia quale indennizzo del residuo credito.


EROGAZIONE

Accredito su c/c del Consumatore o tramite assegno bancario


RIMBORSO ANTICIPATO

È ammessa l'estinzione sia totale che parziale del prestito con il pagamento di un indennizzo pari:

  • all'1% del capitale anticipatamente restituito se la durata residua del prestito è superiore ad un anno
  • allo 0,50% del capitale anticipatamente restituito se la durata residua del prestito è pari o inferiore ad un anno
  • esente se l'importo rimborsato in anticipo corrisponde all'intero debito residuo ed è pari o inferiore a 10.000 euro

NOTE

Eventuali trattenute per cessioni del quinto già presenti in busta paga dovranno essere estinte. Possibilità di affiancamento ad operazioni di delega grazie alle convezioni stipulate con i principali enti pubblici

Contatta il tuo esperto del Credito! Contattaci ora!800-841-330-wt